Miglior citofono senza fili

La comunicazione a distanza è lentamente diventata parte integrante della nostra quotidianità. Siamo abituati a dispositivi innovativi e tecnologicamente avanzati, ed il citofono senza fili è un importante esempio delle nuove sperimentazioni. 

Oggi vi proponiamo l’elenco dei 10 migliori citofoni senza fili, ricordando che la nostra lista comprende solo i migliori prodotti scelti in base alle recensioni di utenti reali. 

Guida – Come scegliere un citofono senza fili?

Le funzionalità del citofono wireless restano praticamente invariate rispetto a quelle di un citofono normale, con l’unica differenza che questa volta non c’è bisogno di fili o collegamenti vari. 

Per parlare a distanza con la persona che è appena arrivata alla porta del nostro appartamento basta schiacciare un bottone, aspettando la risposta. 

Non è solo la comunicazione a subire una consistente accelerazione, ma anche il processo di installazione. Non c’è bisogno di nessun tecnico per collegare il proprio citofono senza fili e non ci sono limiti di distanza a cui dovete sottostare; basta pensare che è possibile trasportarlo da un luogo all’altro della casa senza problemi, senza nemmeno limitarne l’uso. 

Vantaggi citofono wireless 

Ad oggi si è arrivati a definire diverse tipologie di citofono wireless, tra cui ricordiamo soprattutto il  “citofono senza fili 500 metri”, capace di trasmettere il segnale a ben 500 metri di distanza. 

Questo tipo di strumento è molto utile nei luoghi dove l’elettricità ed i fili sono un problema. Un esempio ci viene fornito dalle moderne fattorie, dove non è insolito trovare i citofoni senza filo ad aspettarci all’ingresso. 

Inoltre, è possibile posizionarli ovunque senza dover sottostare a nessuna legge elettrica. 

La maggior parte dei citofoni wireless funzionano tramite batterie, che vanno sostituite di tanto in tanto per evitare che si scarichino completamente ed impediscano al citofono stesso di funzionare. Ma, a parte queste piccole accortezze, il citofono senza fili è un grande vantaggio, più facile da manovrare e più veloce nella trasmissione del messaggio. 

Domande Frequenti (FAQ)

Rispondiamo ora ad un’interessante serie di domande, che sempre più spesso vengono rivolte dagli acquirenti ai produttori di citofoni senza filo. 

Il nostro scopo è quello di fornirvi quante più informazioni possibile, così che possiate scegliere con assoluta tranquillità e certi di aver fatto la scelta giusta. 

Dare una possibilità alla tecnologia non è uno sbaglio, non in un mondo che ci ruota intorno sempre di più. 

La distanza massima registrabile attraverso l’uso di un citofono senza fili varia in base al modello specifico e alla sua potenza elettrica. 

Tuttavia, esistono dei limiti che possono aiutarci a rispondere approssimativamente alla domanda. 

In generale, 500 metri è il numero massimo, mentre non esiste una distanza minima. Fintanto che rispetta le distanze, il citofono può anche essere posizionato da una parte all’altra della casa, come un buffo walkie-talkie moderno. 

La differenza principale è proprio l’assenza di fili, l’assenza di collegamenti al quadro elettrico centrale del palazzo. 

Il citofono wireless non è sottoposto alla pressione del tempo, soprattutto perché non ci sono cavi da rovinare e ri-inserire, ed anche gli stessi circuiti interni sono più semplici. 

Come sempre, il costo medio di un qualsiasi prodotto varia in base alla casa di produzione e alle sue prestazioni generali. E’ possibile dare una stima, che si basa sui prezzi dei modelli più gettonati e vi dà la possibilità di capire più o meno quanto andrete a spendere. 

La cifra parte dai 15 € per poi arrivare anche a 40 o poco più, ovviamente a seconda della potenza del citofono stesso. 

Il funzionamento del dispositivo è esattamente uguale a quello del microfono normale. Basta allungarsi e bussare, poi il suono arriverà direttamente dall’altro lato e il proprietario dell’appartamento si occuperà di aprirci. 

Si, il citofono senza fili è capace di resistere alla pioggia e alle intemperie in generale. 

Viene prodotto in un materiale tale da tenerlo sempre protetto, evitando che il circuito interno si rovini a contatto con l’acqua e il citofono smetta improvvisamente di funzionare.